Situato in: Côte des Blancs
Ettari vitati e varietà: 350.9 ettari, di cui 99.9% Chardonnay e 0.1% Meunier.
Classificazione: Grand cru (100%)

Insieme ad Avize, Cramant fu tra i primi ad essere classificato Grand Cru.  Le vigne qui erano presenti già dal XI secolo, anche se è solo nel 1860 che si distingue definitivamente lo Chardonnay dal Pinot Blanc. Verso la fine del XIV secolo, la fama di Cramant esplose e sono del 1822 le parole dello scrittore inglese Henry Vizetelly: “Cramant, nonostante la sua encomiabile ricchezza aromatica e versatilità, spicca per leggerezza e delicatezza, diventando essenziale per ogni cuvée di Champagne che si rispetti”.